Decontaminazione UV delle apparecchiature di laboratorio

Phoseon-LED-Disinfezione-Sterilizzazione

Decontaminazione delle apparecchiature di laboratorio mediante LED ultravioletti

Problema: Mantenere pulite le attrezzature di laboratorio è un compito arduo. I microbi presenti nell'aria, che persistono in luoghi come scatole di cartone o provengono dalla pelle umana, possono minacciare la validità dei risultati. Allo stesso tempo, costose procedure di pulizia minacciano i tempi e la produttività della ricerca. Per eliminare la RNasi A, ad esempio, le procedure di decontaminazione vanno dai detergenti chimici al risciacquo con acqua priva di RNasi e alla sterilizzazione in autoclave per ore, che costano tempo e denaro. Decontaminare efficacemente le apparecchiature a basso costo operativo è una battaglia costante in laboratorio.

Soluzione: I LED UV profondi e allo stato solido di Phoseon Technology consentono di risparmiare tempo e denaro e preservano l'accuratezza dei risultati attraverso una decontaminazione completa. Tecnologia SLM ™ brevettata consente alle lampade Phoseon di generare un irraggiamento di ordini di grandezza superiore a quello attualmente visto sul mercato. Questa luce ad alto irraggiamento viene quindi focalizzata su una lunghezza d'onda specifica, o una combinazione di lunghezze d'onda, che influiscono sulla struttura dei contaminanti microbici.

Quando si tratta di inattivazione, l'irradiazione è importante. Gli studi hanno dimostrato che la luce ad alta irradianza 275 nm richiede una dose totale inferiore, meno tempo e inattiva più completamente le superfici di vetro rispetto a un'irradiazione inferiore. La completa inattivazione della RNasi A è stata raggiunta dopo 5 minuti ad alta irradiazione rispetto a 25 minuti per il livello di irradiazione inferiore.

Tag:
Categorie:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *