Adesivi per laminazione a bassa migrazione UV LED per imballaggi flessibili

FirePower FP601

Il mercato globale degli imballaggi flessibili continua a evolversi poiché i cambiamenti nelle preferenze dei consumatori tendono maggiormente verso la convenienza delle opzioni monodose o pronte, la durata di conservazione estesa e la sostenibilità. Oltre ai consumatori che guidano l'innovazione negli imballaggi flessibili, i convertitori a banda larga e a bobina stretta stanno iniziando a convergere nello spazio degli imballaggi poiché vedono maggiori opportunità nelle apparecchiature e nelle tecnologie di rivestimento, riducendo così la barriera all'ingresso. Con i progressi nei diodi emettitori di luce ultravioletta (UV LED) tecnologia di polimerizzazione, le opportunità nello spazio degli imballaggi flessibili diventano più disponibili per convertitore base.

Tendenze del mercato del packaging flessografico

Secondo una previsione di Smithers Pira, il settore della stampa flessografica globale avrebbe dovuto raggiungere $980 miliardi l'anno scorso, principalmente guidato dalla crescita di imballaggi ed etichette. Con oltre 15.000 trasformatori di etichette e quasi 500 trasformatori di imballaggi flessibili in tutto il mondo - che operano più tecnologie di stampa in più stabilimenti - c'è una crescente attività di fusione e acquisizione che sta facendo convergere i due segmenti di mercato, coinvolgendo lo spazio del packaging e rafforzando al contempo la posizione di un trasformatore. Con il mercato delle etichette destinato a crescere solo di 2% all'anno e l'imballaggio flessibile a un forte 5%, c'è ancora più motivo per un'azienda di acquisire tecnologie adiacenti o concorrenti per completare la propria strategia aziendale.

Molti fattori trainanti sono attribuiti alla crescita nel mercato degli imballaggi flessografici, comprese le preferenze dei consumatori (in particolare dei millennial, che desiderano la convenienza e l'imballaggio monodose), la necessità di una maggiore durata di conservazione, i produttori di alimenti per animali domestici che si spostano dai sacchetti multiparete agli imballaggi flessibili e crescente interesse per il passaggio da strutture rigide a strutture flessibili.

Segmenti di mercato flessografici

Il mercato flessografico i segmenti possono essere suddivisi in tre categorie principali: nastro stretto, nastro medio e nastro largo, ciascuno definito nella Tabella 1. Nota: le larghezze che definiscono ciascun segmento di mercato sono una specifica generale e non uno standard industriale dichiarato.

Tabella 1: Segmenti di mercato flessografici

A causa della crescita significativa degli imballaggi flessibili flessografici, sono stati esposti i limiti delle tradizionali tecnologie di essiccazione UV che attualmente vietano ai trasformatori di etichette e imballaggi flessibili di partecipare a questo segmento. Ciò è particolarmente vero nel segmento degli alimenti e delle bevande, che rappresenta più di 50% del mercato complessivo degli imballaggi flessibili. Un modo per eliminare la barriera è comprendere appieno i vantaggi della tecnologia UV LED e il valore che apporta al mercato degli imballaggi flessibili.

Tipi di formulazioni e tecnologie flessografiche UV LED

Inchiostri, rivestimenti e adesivi formulati per la polimerizzazione con LED UV stanno guadagnando sempre più popolarità nei mercati del nastro stretto, medio e largo. Mentre alcune formulazioni - come i rivestimenti a rilascio di silicone e altamente funzionali - con una minore domanda di mercato complessiva hanno visto uno sviluppo limitato di LED UV, il portafoglio più ampio di inchiostri, rivestimenti e adesivi formulati per LED UV esiste già in commercio per un'ampia gamma di requisiti di conversione. In situazioni in cui le formulazioni standard non sono la soluzione migliore per una particolare applicazione, la formulazione esistente in genere può essere modificata per adattarsi alle esigenze specifiche di lavorazione, costruzione o applicazione del convertitore.

Il più grande uso commerciale oggi a velocità di stampa fino a 1.000 fpm sono gli inchiostri formulati UV LED per linee, processi e ad alta densità, sia in formulazioni generiche che a bassa migrazione. Anche le varianti metalliche e fluorescenti dei LED UV vengono adottate dai convertitori, poiché l'uso di sorgenti di polimerizzazione UV LED si traduce in un aspetto metallico e fluorescente polimerizzato più fedele e luminoso. Inoltre, è stato dimostrato che le fluorescenti svaniscono meno quando passano sotto più lampade UV LED su una macchina da stampa rispetto a un numero simile di passaggi sotto le lampade al mercurio convenzionali. I recenti miglioramenti della formulazione nei primer UV LED trasparenti, negli adesivi di laminazione e nelle sovraverniciature protettive ora consentono di non ingiallire nella polimerizzazione finale a velocità di stampa crescenti che si avvicinano a quelle degli inchiostri UV LED polimerizzati.

Vantaggi della polimerizzazione UV LED

Mentre le nuove macchine da stampa a nastro stretto a volte vengono vendute con essiccatori ad aria calda per formulazioni a base di acqua e a base di solvente, la maggior parte è dotata di essiccatori UV. Ciò è dovuto ai numerosi vantaggi operativi e finali del prodotto che la polimerizzazione UV offre ai trasformatori e ai proprietari dei marchi.

Per i segmenti di mercato della flessografia, rotocalco e rivestimento a medio e largo nastro, le macchine da stampa sono generalmente costruite per utilizzare inchiostri, rivestimenti e adesivi a base d'acqua, a base di solvente o senza solvente. I trasformatori spesso eseguono un rivestimento di rilascio siliconico polimerizzato con UV in azoto, una vernice protettiva a polimerizzazione UV o un adesivo di laminazione in combinazione con queste formulazioni. Questa operazione viene comunemente eseguita offline o a una distanza specificata dalle formulazioni dei solventi per soddisfare i requisiti di protezione dalle esplosioni appropriati. È importante notare che, a causa della progettazione elettrica delle sorgenti LED UV e della loro compattezza, la polimerizzazione UV LED offre il potenziale per convertire molte di queste applicazioni a nastro medio e largo in UV e persino eseguire la tecnologia LED UV in linea con le formulazioni di solventi.

Indipendentemente dalla larghezza del nastro o dalla configurazione della stampante, la polimerizzazione UV LED offre tutti i vantaggi associati alle lampade al mercurio convenzionali, oltre a ulteriori vantaggi ambientali, operativi e prestazionali.

Tag: | |
Categorie: |

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *